Home News Ticker Tv Tv. Auditel: gli ascolti di maggio 2019. L’audience di tutte le emittenti...

Tv. Auditel: gli ascolti di maggio 2019. L’audience di tutte le emittenti televisive nazionali a fine stagione

maggio 2019

Lo abbiamo scritto anche lo scorso anno: gli ascolti del mese di maggio di Auditel sono per certi versi un piccolo ‘riassunto’ della stagione televisiva, giunta alle ultime battute ma ancora legata alle scelte effettuate all’inizio o al massimo a metà del percorso che inizia a settembre e fra maggio e giugno ha appunto la sua conclusione. Anche quest’anno abbiamo dunque deciso di esaminare l’audience di tutte le emittenti televisive nazionali italiane nel mese di maggio 2019 (pubblicate da poco da un ‘rivoluzionato’ sito Auditel, dopo le ultime novità di cui abbiamo appena riferito), per cercare di capire chi ha vinto e chi ha perso, quali gruppi televisivi hanno fatto le scelte giuste e quali magari faranno invece meglio ad apportare qualche correzione da settembre in poi. E faremo anche un piccolo confronto con i dati di un anno fa.

Partiamo naturalmente dalle Tv generaliste. Nel prime time (ore 20.30-22.30) prevale anche quest’anno Rai1, con il 18.25, che pure è un pochino meno del 18.91 del maggio 2018. Ma la grande novità è che nelle 24 Ore Rai1 è invece seconda, poiché è superata da Canale 5, a dimostrazione di scelte nel day-time evidentemente non del tutto ‘felici’. In soldoni, nel maggio 2019 Rai1 nelle 24 Ore raccoglie il 16.29, che anche qui è appena meno del 16,51 del 2018, ma Canale 5 la sopravanza con il 16.71, meglio del 16,25 di un anno fa. Quanto al prime time, Canale 5 arriva solo al 15.90, appena sotto il dato del maggio 2018 (16,09%), rimanendo dunque a distanza rispetto a Rai1.

Velocemente le altre reti. Nelle 24 Ore al terzo posto c’è anche stavolta Rai3 con il 6,51 (come un anno fa), subito seguita però da un bel dato di Rai2, con il 6,44. Nel prime time, le posizioni si invertono con Rai 2 al 6.17 (sulle posizioni del 2018) e Rai 3 al 5.47, perdendo qualche colpo sullo scorso anno (era al 5.96).
Nonostante questo, stavolta Rai3 riesce a battere La7 in prime time, poiché la rete di Cairo in maggio arriva solo al 5.31 (6.12 un anno fa) e nelle 24 Ore si limita poi al 3.90 (era al 4.62).
Nelle posizioni ‘di rincalzo’ ci sono naturalmente Italia 1 con il 4.95 in prime time e il 4.39 nelle 24 Ore e Rete 4 con il 4.40 nel prime time e il 3.94 nelle 24 Ore (entrambe dunque battono La7 nel totale della giornata; Rete 4 va poi indubbiamente meglio del 2018 in prima serata).

Ma vediamo il totale Rai, comprese le svariate reti ‘specializzate’: quest’anno è pari al 35,66 nel prime time e al 35,94 nelle 24 Ore, due buoni risultati, rispetto al 32,79 nel prime time e al 32.22 nelle 24 Ore di Mediaset.
Le ultime due reti generaliste, di altri gruppi, registrano entrambe progressi: Tv8 di Sky arriva al 2.30% in prime time e al 2.09 nelle 24 Ore; Nove di Discovery cresce fino all’1.78 in prima serata e nelle 24 Ore arriva all’1.57. Anche nel totale delle reti, Sky con l’8.01 in prime time e il 7.1 nelle 24 Ore batte Discovery, che ha il 6,31 in prime time ma va meglio nelle 24 Ore, con il 6.98.
Ma passiamo alle altre reti, per segnalare chi va bene e chi perde colpi, limitandoci d’ora in poi al dato delle 24 Ore, per semplicità.

L’emittente più seguita dopo le generaliste nel maggio 2019 è stata, senza discussioni, Real Time di Discovery, che arriva all’1.48, facendo decisamente meglio di un anno fa. Rai 4, che era nel maggio 2018 all’1.45 (prima delle ‘specializzate’), scende a 1.30 e perde dunque il primato. Rai Yoyo, da parte sua, si conferma nelle posizioni di vertice con l’1.15 (un dato pur sempre eccellente per una rete per bambini e soprattutto per bambine), tanto che anche quest’anno riesce a battere sia Rai Premium (1,10) che Rai Movie (1.08). Prima di queste due reti Rai c’è però sempre Iris di Mediaset, che stavolta arriva all’1.12%.
Di rilievo il risultato nel maggio 2019 di Cielo di Sky che con l’1.01 fa meglio del 2018 e conferma il successo delle serate basate su programmazioni erotiche sia in prima che in seconda serata.

Mediaset piazza a questo punto un bel gruppo di emittenti con ascolti di un certo rilievo. La prima è Top Crime che, come lo scorso anno, consegue lo 0.94, mentre 20 stavolta si limita allo 0.89. Scende un po’ anche Mediaset Extra (0.72), al punto che meglio di lei fa stavolta La5 (0.76).
Discovery ha però lavorato attentamente anche sulle reti specializzate, visto che meglio di queste ultime emittenti del Biscione fa Giallo (0.88), che batte pure Paramount Network di Viacom, il cui cambio di denominazione e palinsesto non ha lasciato tracce particolari (0.87). Segue, a ridosso, la Tv della Cei Tv2000 (0.84).
In questa ‘fascia di ascolti’ scende invece un po’ la rete Mediaset-Turner per ragazzi Boing (0.64), che viene quasi raggiunta dalla collegata Cartoonito, a sua volta in leggera discesa (0.57). Si conferma poi il ridimensionamento di Dmax di Discovery (0.64).

Nell’ambito delle reti all news, invece, sostanziale parità, stavolta, fra Sky Tg 24 (in qualche difficoltà, sembrerebbe), che nelle sue due versioni arriva allo 0.57, e Rai News 24, che a sua volta non eccelle particolarmente. Meglio di lei fa però Rai Sport, che cresce e arriva allo 0.63, mentre TgCom24 è lontana (0.32).
Per ciò che riguarda le altre reti per ragazzi, si mette in luce K2 di Discovery (0.64) che vince il duello con la collegata Frisbee (0.55) e anche con Super! (0.49), che stavolta viene rilevata in forma autonoma e non collegata né a De Agostini né a Viacom.
Davvero interessante il successo di Focus versione Mediaset (0.56), mentre la seconda rete di Cairo, La7d, stavolta consegue lo 0,44%. Le altre reti di Cairo, targate Digicast (Dove e Lei), invece ci sono sempre (sul satellite) ma con ascolti ‘da dimenticare’.

Continua il buon riscontro invece per Motor Trend di Discovery (0.41) e ancora meglio del passato fa anche Food Network (0.40). Da segnalare anche la culturale Rai 5 con lo 0.39, mentre Rai Gulp è allo 0.22, lo stesso dato di Rai Storia.
Nel campo dello sport, non esiste più Premium Sport di Mediaset, che aveva buoni riscontri, e allora, dopo Rai Sport, c’è subito Sky Sport Uno allo 0.50 (la versione Dtt ha però solo lo 0.08, data anche la novità dell’offerta), mentre vanno bene anche Sky Sport Serie A (0.36) e Sky Sport 251 (primo degli ex canali con la denominazione ‘Calcio’) allo 0.24; fanno la loro parte anche l’informazione specializzata, con Sky Sport 24 (0.30), e il canale Sky della Formula 1 (0.11). Sempre nel campo sportivo, ascolti ‘simili’ per Supertennis (0.16), Sportitalia (0.15) e Eurosport di Discovery (ancora 0.15) ma si difende anche Top Calcio 24 (nazionale) con lo 0.10 e anche 7 Gold non va affatto male in prima serata.

In ordine sparso, vediamo poi che Spike di Viacom resta sulle sue posizioni (0.28), mentre finalmente c’è un riscontro per le belle serie di Sky Atlantic (0.24). Sempre allo 0.24 c’è anche Alpha di De Agostini. Gli ascolti (relativi ma non poi così ‘drammatici’) di CineSony (0.36%) non eviteranno la chiusura della rete e la stessa sorte subirà POP (0.15).
Le reti Tv radiofoniche/musicali non se la passano poi male, se Rtl 102.5 è allo 0.24 e Radio Italia Tv allo 0.20. Da segnalare anche Vh1 di Viacom (0.12), mentre Deejay Tv praticamente non fa ancora ascolti (0.08).
Nel gruppo Fox, scende ancora Fox Crime (0.14 la prima rete, pur con lo 0.12 per la versione + 1), cosicché Fox fa leggermente meglio (0.16) e se la cava Foxlife (0.12). Su Italia 2 di Mediaset, in fase di ulteriore promozione in termini di numerazione, Mediaset dovrà per forza lavorare (ora è allo 0.15).

I canali di Sky Cinema sono tutti cambiati ma è ancora presto per giudicare l’impatto delle novità; Sky Cinema 1, in ogni caso, è sempre allo 0.18. Ci sono poi, di nuovo iscritti, anche i canali di Premium e fra questi gli unici degni di qualche nota sembrano Premium Cinema (0.09), Premium Crime (sempre 0.09) e Premium Cinema Comedy. Joi invece chiude in questi giorni (era allo 0.05). Scende allo 0.11, poi, Sky Uno. Non irrilevante Padre Pio Tv (0.10).
Non sono insignificanti neppure gli ascolti delle reti della romana Al.Ma Group, con Alice allo 0.11 e Pop Economy non ancora rilevata.

‘Non pervenuti’, per così dire, gli ascolti delle reti A+E, di quelle Disney, della stessa Discovery Channel, così come di National Geographic, delle altre reti di Viacom e De Agostini, di Gambero Rosso e delle altre reti per ragazzi di Turner, così come di Fox Animation e Fox Comedy.
Non è più iscritta nel maggio 2019 Fight Network, che ormai è ben poca cosa, e non c’è neppure quel che resta di Retecapri e delle altre reti del suo gruppo.
Le altre Tv satellitari non pubblicate ‘pesano’ nel maggio 2019 solo per l’1.10%, mentre le ‘altre digitali terrestri’ (con in primo piano le Tv locali) arrivano al 6.01%. (M.R. per NL)

printfriendly pdf button - Tv. Auditel: gli ascolti di maggio 2019. L’audience di tutte le emittenti televisive nazionali a fine stagione